Nei molti anni di attività l’attenzione alla sicurezza è sempre stata una caratteristica distintiva di Arai. Il fondatore della società, Hirotake Arai, era un costruttore di cappelli, ma anche un appassionato motociclista.

Negli anni ’50 non esistevano costruttori di caschi in Giappone e poiché il Giappone era un mercato chiuso, era molto difficile riuscire ad avere un casco adeguato. Nessuna normativa legale, nessun costruttore, ma dopo alcune cadute, Hirotake Arai sentì l’esigenza di creare un buon casco per la sua sicurezza e per quella di alcuni suoi amici. Fu l’inizio dell’attività di Arai nel settore della costruzione dei caschi. La mossa successiva fu lo sviluppo dei propri parametri e apparecchiature di collaudo, in quanto non esisteva alcuno standard legale. Come cappellaio sapeva bene che le teste sono tutte differenti, nasce in questo modo la necessità di una calzata perfetta del casco. È importante sottolineare che l’intenzione di Hirotake Arai non era creare un’altra azienda, ma realizzare caschi in grado di proteggere i suoi amici motociclisti.  Ancora oggi è questa l’idea che guida la società.

Hirotake Arai: UN MOTOCICLISTA

Molto prima che i caschi fossero disponibili in Giappone, Hirotake Arai già mostrava la sua abilità in sella a una moto.

© 2017 Arai Helmet (Europe) B.V. - Arai Helmet Italy official website. • Legal & PrivacyContactPressDealers

 

The Arai limited Warranty and after-sales services are offered exclusively to customers in possession of Arai helmets sold through an authorized Arai retailer. Any Arai helmet offered for sale by a non-authorized dealer (particularly over the Internet) may be counterfeit or may be stolen or defective. Therefore Arai declines all responsibility.